CORI, VENERDI’ 8 LUGLIO PRENDE IL VIA LA RASSEGNA DI MUSICA TEATRO E MEMORIA “CALENDARIO CIVILE”

Ciascuno degli spettacoli, collegato con attività didattiche ed editoriali, esplora attraverso forme di comunicazione godibili e di alto contenuto e qualità artistica svolte in spazi di grande interesse artistico e paesaggistico, il significato attuale di una data storica. Il progetto costruisce in tal modo un calendario civile che, senza trascurare il valore sociale dell’intrattenimento di alto livello, accompagna la crescita e il rafforzamento della coscienza democratica, della memoria storica e del gusto per lo spettacolo partecipato e dal vivo, in particolare tra le giovani generazioni, nella nuova Italia multietnica: evocare emozioni, creare conoscenza, costruire comunità. L’evento di apertura si svolge a Cori, nel suggestivo spazio del Chiostro di Sant’Oliva, Venerdì 8 Luglio, ore 21.00. Basato sul libro omonimo (a cura di Alessandro Portelli con Antonio Parisella, Squilibri 2016), lo spettacolo ’Ribelle e mai domata. Storie e canti di una famiglia antifascista romana’ segue – soprattutto dal punto di vista femminile – le vicende di una famiglia antifascista di Trastevere, la famiglia Menichetti, dall’avvento del regime al secondo dopoguerra, attraverso i racconti familiari e il ricco repertorio di canti politici e canzoni romane. La data dell’8 Luglio apre sulla memoria di due date cruciali della nostra storia, due eventi vissuti, raccontati dalla famiglia Menichetti – il 19 Luglio (bombardamento di San Lorenzo) e il 25 Luglio (caduta del regime fascista). Ma il mese di Luglio si è arricchito anche di altre memorie civili, di altre generazioni: prima fra tutte quella di Genova 2001 e la morte di Carlo Giuliani.