ARDEA, CALCIO A 5 MIRAFIN ESAGERATA. L’U21 BATTE 19-3 LA GYMNASTIC FONDI

0
77

Gara che si mette subito bene per i padroni di casa. Al 4’ ad aprire le danze è Carissimo con l’ottimo spunto personale partendo dalla destra. Dopo un minuto De Santis è bravo e caparbio nel conquistarsi un calcio di rigore: va lui stesso poi a trasformarlo, 2-0. Mirafin in palla e reattiva: all 11’ è Gobbi ad infilare per la terza volta il portiere pontino. La quarta rete invece è una delizia firmata Arco Gomiz: tacco da due passi dopo il tiro dello stesso Gobbi. La Gymnastic rientra in partita al quarto d’ora: buona azione e preciso diagonale di Silva, che accorcia le distanze, ma un minuto dopo parte Genovesi sulla destra e mette il sigillo del 5-1. Ospiti storditi che falliscono anche delle chances, come quella clamorosa per Andrea Belardini, capace di tirare fuori a porta sguarnita da poco più di un metro. Un po’ di luce arriva con la rete di Vaqueiro complice la distrazione del portiere. È però la Mirafin a mettere più grinta: fa tutto da solo Presta, palla rubata e poi messa all’angolino per il 6-2. Prima della pausa, il tiro libero affidato a Silva trova la respinta di Busti.

Nella ripresa Gymnastic che promette bene, trovando subito la rete sotto misura con Kerkucu; sarà però l’ultima apparizione prima della giostra dei goal ardeatini. Inizia Gobbi, con la bordata dalla distanza, poi sale in cattedra Alvarez, che ne fa tre tutti in fila: prima con il bel diagonale, poi di potenza e convinzione, infine, con la staffilata su calcio piazzato. Partita ormai a senso unico: al 7’ De Santis serve splendidamente Presta per il tap-in che vale l’11 a 3. Si apre poi il capitolo Genovesi: prima va a firmare la dodicesima rete, poi si invola sulla destra e apparecchia tutto perPresta, scena già vista, tocco sotto misura e goal. Lo stesso Genovesi prende possesso del tabellino e va a segnare ancora, il quattordicesimo ed il quindicesimo goal. Gymnastic ormai totalmente arresa; arriva la rete di Giardina in spaccata, poi è il turno di Joachin Cerezo, sua la finta di suola e poi palla in fondo al sacco. I gialloneri continuano la giornata storta sbagliando due tiri liberi, con Silva prima e Vaqueiro poi; in seguito arriva Presta, copia e incolla, per la quarta gioia personale ancora di tap-in. Fondi che fallisce ancora un tiro libero con Silva prima delle ultima rete del match: opera di De Santis che irride portiere e difesa, per poi concludere la carneficina sul punteggio di 19 a 3. Debutto straripante per la Mirafin e Gymnastic troppo brutta per essere vera.