VIRTUS ANIENE, CHE CARATTERE: DA 0-3 A 4-3 A MINTURNO

0
54

La Virtus Aniene è semplicemente la squadra più forte. Se la prima parte di stagione lo ha dimostrato, la trasferta di Minturno ha ribadito che il collettivo a disposizione di mister Baldelli è il più attrezzato del massimo campionato regionale. Neanche tre gol di vantaggio e l’inerzia a favore hanno permesso al team di casa di avere la meglio della capolista. Sotto 3-0 nel punteggio, ma non nel gioco, visto che i virtussini hanno comunque colpito due legni, Baldelli schiera il portiere di movimento ed è proprio Di Sabatino a riaprire la sfida. Nella ripresa continua a spingere il team neroverde e riapre definitivamente il match con Santonico, che va a segno su schema da calcio piazzato. L’inerzia ora è tutta per la Virtus, che agguanta il pareggio con l’immancabile firma di Taloni e completa la rimonta con il tiro libero di Immordino che, dopo la doppietta in finale di Coppa Lazio, si dimostra infallibile dal dischetto dei dieci metri. Il successo rappresenta il quindicesimo sigillo consecutivo in stagione, con la Virtus Aniene che prosegue la sua corsa solitaria in testa alla classifica. Il Minturno, alla vigilia del campionato vera antagonista della Virtus, scivola a 19 lunghezze dalla vetta. Numeri che ancora una volta rispecchiano appieno il valore della Virtus Aniene, che sabato sarà attesa da un altro big match contro la Roma 3Z.

Fonte: Ufficio Stampa ASD Virtus Aniene