CERVETERI, IL 27 GENNAIO IL RICORDO PER IL SACRIFICIO DELLE DONNE NEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO

L’appuntamento è per le ore 21.00 a Sala Ruspoli, in Piazza Santa Maria. Attraverso parole ed immagini evocative, ’RAVENSBRUCK’ racconta la storia vera del campo di concentramento per sole donne voluto da Hitler. Lo spettacolo è il primo appuntamento culturale del progetto ’Donna’, un ciclo di incontri e spettacoli legato alla figura femminile in tutte le sue sfaccettature, ponendo l’attenzione su quello che nei secoli le donne hanno dovuto subire ma anche e soprattutto su quello che nei secoli le donne hanno potuto offrire al mondo della scienza, dell’arte e della cultura. “Ancora oggi purtroppo, dopo oltre 70anni, c’è chi minimizza o addirittura mette in dubbio l’esistenza della Shoah – ha dichiarato Francesca Pulcini, Assessora alle Politiche culturali del Comune di Cerveteri – l’iniziativa che proponiamo con Margot Theatre il 27 gennaio è uno spettacolo che racconta un aspetto forse meno conosciuto dell’olocausto, e forse per questo ancor più drammatico: la storia del campo di concentramento per sole donne voluto da Hitler. Un omaggio al coraggio e alla straordinaria resistenza delle donne deportate nei campi di sterminio, costrette a vivere tra gli orrori dei campi di sterminio, nell’incertezza per il destino di figli e famigliari. Sono certa dell’ampia partecipazione della Cittadinanza allo spettacolo, e spero in particolare nella presenza da parte dei ragazzi della nostra Città”.