ASSENTEISTA IN CONSIGLIO COMUNALE, AVVIATA AD UNA INDAGINE INTERNA. IL PRESIDENTE CAGIOLA: “ANDREMO FINO IN FONDO PER CAPIRE SE LE ASSENZE DI CERVO SIANO O MENO GIUSTIFICATE”

Ad essere finito sotto “i riflettori” è Sergio Cervo eletto per L’Italia dei Valori, ma che da oltre un anno diserta i lavori del consiglio comunale. Nel 2017 non ha mai partecipato ad una seduta e sarebbero poche le sue presenze anche nel 2016, solo 4. Nei cinque anni di consiliatura su 210 presenza sarebbe stato assente 115 volte. Alla base di queste assenze ci sarebbero motivazioni lavorative visto l’incarico che lo stesso ricopre presso un Sindacato. Il decreto n° 267 sugli Enti Locali prevede “la decadenza della carica del consigliere comunale che senza un giustificato motivo si assenti per tre sedute consecutive, nella ipotesi in cui lo statuto comunale prevede che i consiglieri abbiano l’onore di giustificare per iscritto l’assenza entro il termine di 10 giorni dalla seduta stessa”.