LOTTIZZAZIONE DI VIA PASSO DI PALO, NUOVA UDIENZA PER ABUSIVISMO EDILIZIO.

0
130

Giovedì scorso c’è stata un’altra importante udienza del processo per la quale abbiamo chiesto dettagli direttamente ai diretti interessati, i Tidu che ci hanno dichiarato: “Lo scorso 2 marzo si è tenuta presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia l’udienza penale che vede tra gli indagati per la lottizzazione di Passo di Palo Luchenti Filippo, Malabarba Giuseppe, Rainaldi Fulvio, Rinaldi Natalino, Franco Granata, Antonietta Fittavolini, la controparte offesa è la famiglia Tidu. Procedendo con ordine. A seguito delle denunce presentate dai fratelli Tidu si aprono le indagini. In particolare l’allora Comandante dei Carabinieri di Cerveteri Palmerino Rasile, conduce indagini, interrogatori e riscontri in maniera egregia ed invia una relazione, che oggi è nuovamente considerata elemento indispensabile della vicenda, la nota criminis n. 10/403 del 03/05/2010, nella quale egli chiede una serie di atti alla Procura che se perseguiti avrebbero impedito sia le occupazioni che le vendite degli immobili abusivi in danno a terzi, ma i cui costi della giustizia pesano su tutti noi. Non solo, allarmato dalla pericolosità di alcuni tagli operati su dei pilastri, in seguito di un atto successivo ad un’ordinanza di demolizione, il Luogotenente Rasile procedeva a richiedere anche un sequestro cautelativo e preventivo del cantiere prima che questo venisse occupato. Durante il dibattimento è stata ascoltata la deposizione, importantissima, del Dr. Giovanni Bentivoglio, in qualità di test del PM A. Gentile, che ha risposto a tutte le domande sulla sua attività d’indagine di quegli anni. Bentivoglio contribuisce fattivamente alla determinazione delle responsabilità in questa vicenda giudiziaria così complessa, ricostruendo dettagliatamente tutti i passaggi della lottizzazione. Altro test è stato il topografo, geom. Daniele Temperini, che ha anch’egli confermato quanto scritto anni prima sui giusti confini, perimetrazioni e punti dell’area oggetto della causa. Infine, – concludono i Tidu – la deposizione del test Salvatore Orsomando, oggi Presidente del Consiglio comunale di Cerveteri, che ha ribadito la sua posizione di anni prima, ove visti i documenti e verificati i luoghi, procedeva con una interrogazione comunale sui fatti nel 2011 riguardo la situazione urbanistica abusiva dell’Immobiliare Il Cavaliere. Il 12 ottobre vi sarà un’altra udienza e con ogni probabilità potrebbe essere l’ultima. Nel frattempo le villette vendute attendono la loro demolizione e ripristino dell’area, così come già sentenziato dal Tribunale civile CVT, sentenza n.536/2016”.