LAZIO, CALCIO, L’ALBERONE FA SUO IL BIG MATCH COL GIARDINETTI

L’Alberone prova a reagire prima con Frezza che entra in area, supera Feliciello e col suo destro impegna e non poco Cortini. A metà tempo, poi, con Pavlik e il suo numero su Carboni prima del suo rasoterra che termina fuori.
I padroni di casa ripartono alla carica con Tufshe che apre per Palombi; il dieci anticipa il portiere ma Colantoni salva sulla linea. Il gol, però, è nell’aria e al 41’, il mancino di Appolloni impatta sui gialloneri; la sfera arriva a Rosati che, sul portiere battuto, sblocca il risultato.
Il Giardinetti passa così in vantaggio ma poco dopo l’arbitro vede un contatto tra Spoletini e Pavlik, e assegna il rigore agli ospiti; dagli undici metri lo stesso Pavlik ristabilisce la parità.
SECONDO TEMPO. Si riparte sul risultato di 1-1 e, nella seconda frazione, gli uomini di Russo partono alla carica con la punizione di Merli per Spoletini che di testa sfiora di poco la traversa. Risponde subito l’Alberone con Capasso che, dalla lunga distanza, trafigge Cortini. Gli uomini di Petruzzi passano così in vantaggio e non si fermano, tanto che al 48’, Pavlik scarica per Frezza che controlla e con un destro sul secondo palo insacca.
Il Giardinetti, sotto di due reti, cerca la reazione prima con la punizione di Merli, ma De Bernardo respinge coi pugni. Al 58’, poi, col rapido scambio tra Merli e Bongars che da due passi colpisce il palo. A metà tempo, per un fallo su Micelli, Cipollone si becca il rosso, lasciando i suoi in inferiorità numerica. Ma i padroni di casa non mollano e, al 69’, Merli apre per Bongars che prima, col destro, colpisce la traversa; poi di testa accorcia le distanze. 2-3 e il Giardinetti è a un passo dal pareggio con Appolloni che, in area, sfiora la traversa. L’Alberone risponde col filtrante di Rossini per Pavlik; il dieci, di prima intenzione, costringe Cortini a parare in due tempi. Negli ultimi minuti il clima si surriscalda. Un diverbio tra Ricci e Turcarelli accende gli animi e il direttore di gara decide d’espelle entrambi i giocatori.
Dopo quattro minuti di recupero si chiudono le ostilità. L’Alberone conquista così la sua seconda vittoria consecutiva. Nulla da fare per il Giardinetti, che subisce il settimo ko stagionale.