CERVETERI, CALCIO, COTRONEO: “CONTRO IL SAN LORENZO DETERMINANTE, MA NON DECISIVA”

Dobbiamo mantenere una grande tensione agonistica, perché non siamo nella condizione di poter fare conti. Io, che sono una persona moto ottimista, mi auguro di continuare sulla strada tracciata nelle ultime 4 partite, in cui siamo stati costanti nei risultati”. L’allenatore non nasconde di avere qualche rimpianto: “In generale dispiace essere arrivato solo a 13 giornate dalla fine, non è stato semplice mettere insieme i pezzi di una squadra giovane e nuova. Per quanto riguarda le ultime gare, positive, penso che i recenti pareggi ci vadano un po’ stretti e che, analizzando tutti i 90’, qualche punto ci manca. La gara con la Corneto Tarquinia? Non parlo mai degli arbitri, ma in quell’occasione ho visto qualcosa che non mi è piaciuto”. Infine, un’ultima battuta di Cotroneo sugli avversari e sull’infortunio di uno dei suoi uomini chiave: “Con l’Aranova ho una tradizione positiva, ma loro sono in lotta per il quarto posto e sarà dura. Stesso discorso per la Pescatori Ostia, un altro scontro diretto. Giorgi? Purtroppo non credo di recuperarlo. E’ un’assenza che pesa, lui è un calciatore esperto nonché un trascinatore”.