LATINA, TRE DIPENDENTI DEL PROVVEDITORATO SOSPESI DAL SERVIZIO PER ASSENTEISMO

In particolare le indagini delle Fiamme Gialle hanno permesso di accertare una reiterata condotta di assenza ingiustificata dal posto di lavoro di 4 dipendenti. Gli accertamenti sono stati eseguiti mediante pedinamenti, appostamenti, sopralluoghi, riscontri documentali sui prospetti mensili di assenze/presenze e con l’ausilio di una videocamera collocata nei pressi dell’apparecchio marcatempo per la timbratura del cartellino. I quattro, uno dei quali in pensione e pertanto non attinto dalla misura, erano impiegati presso l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio di Latina e, in “concorso reciproco” nel timbrarsi vicendevolmente il cartellino che ne attestava la presenza in ufficio, si allontanavano dallo stesso per diverse ore o arrivavano con notevole ritardo. Per tali fatti, integranti gli estremi del reato di truffa aggravata ai danni dello Stato e di false attestazioni o certificazioni, GIP del Tribunale di Latina ha emesso, nei confronti dei 3 impiegati, lo specifico provvedimento di sospensione dai pubblici uffici.