CIVITAVECCHIA, IL PERSONALE DEL COMUNE IN AGITAZIONE

“Abbiamo chiesto un incontro per l’erogazione, a maggio, della produttività collettiva senza avere alcuna risposta – hanno spiegato Diego Nunzi e Fabio Napoleoni – abbiamo quindi proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente, con la richeista di avvio delle procedure di raffreddamento del conflitto e quindi la convocazione, da parte dell’amministrazione, entro cinque giorni dal ricevimento della comunicazione. In caso contrario saremo costretti a rivolgerci al Prefetto”. (Seapress)