“Ladri circensi” di appartamenti: in manette 3 nomadi

0
76

ROMA – La scorsa notte, un’auto in sosta in una zona defilata di via Casilina, nel comune di Colonna, ha spinto i Carabinieri in transito ad approfondire il controllo.
A bordo del mezzo un giovane 21enne di origini bosniache, a Roma senza fissa dimora, che non ha saputo giustificare la sua presenza in quel posto, a quell’ora.
Dopo qualche instante, i Carabinieri, alzando lo sguardo verso la finestra posta al primo piano di una villetta, situata qualche metro più avanti, hanno notato due giovani che si calavano da un tubo delle acque piovane, con un sacco a tracolla, e li hanno subito bloccati.
Le Forze dell’Ordine hanno dunque capito che il 21enne stava fungendo da palo in attesa dell’arrivo dei complici: due ladri acrobati, entrambi minorenni (15 e 17 anni), anch’essi di nazionalità bosniaca. I due giovani avevano nel sacco vari gioielli e orologi, appena rubati dall’interno della villa, disabitata in quel momento, insieme a vari attrezzi utilizzati per lo scasso.
I tre sono stati arrestati e rispettivamente il 21enne è stato trattenuto in caserma in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo, mentre i due minori sono stati accompagnati presso il centro di prima accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli.
L’intera refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari.