Aggredisce ex moglie incinta con calci, pugni ed un coltello. Arrestato dalla Polizia

0
88

Un’aggressione avvenuta in pochissimi attimi quella ai danni di una ragazza in zona Borghesiana. L’ex marito, autore del gesto, ha iniziato prendendo a calci la sua macchina e da quel momento la situazione è degenerata. L’uomo le ha prima lanciato un coltello e poi ha infranto il vetro della finestra con un pugno. Si è quindi introdotto in casa e, dopo aver colpito la ragazza con calci e pugni, ha raccolto il coltello finito in terra e glielo ha puntato alla gola, minacciandola di morte. A quel punto si è dato alla fuga prima dell’arrivo della Polizia. Solo dopo aver soccorso e ascoltato la giovane, per altro in gravidanza, gli agenti hanno scovato l’uomo, feritosi con un vetro, al pronto soccorso del Policlinico Casilino, si tratta di un 31enne cittadino romeno con diversi precedenti di Polizia che è stato arrestato dagli agenti. L’uomo dovrà rispondere di lesioni personali, maltrattamenti in famiglia, danneggiamento. I medici, invece, hanno giudicato donna e figlio, colpito da un sasso mentre si trovava in casa con lei, guaribili rispettivamente in 10 e 4 giorni.