Risolto il caso di Borgo San Martino, il Sindaco Pascucci ringrazia le Forze dell’Ordine

Cerveteri – Si sono concluse con l’arresto di 20enne romeno le indagini dei Carabinieri di Cerveteri per il recente caso di cronaca avvenuto nel Borgo San Martino. Il 20enne ha infatti confessato di aver ucciso a bastonate il suo connazionale e collega di lavoro, rinvenuto poi all’interno dell’azienda in cui prestava servizio. Sentiti ringraziamenti alle Forze dell’Ordine sono giunti dal primo cittadino Alessio Pascucci, che si è complimentato per la tempestività delle indagini: “Rivolgo a nome dell’Amministrazione comunale e della cittadinanza di Cerveteri il più sentito ringraziamento alla Compagnia dei Carabinieri di Civitavecchia, coordinati dal Capitano Piero Orlando, e agli uomini della Stazione dei Carabinieri di Cerveteri del Comandante Umberto Polizzi per la rapidità e la professionalità con la quale hanno risolto il triste caso di cronaca nera verificatosi e risoltosi nel giro di poche ore nella giornata di domenica 2 luglio nella Frazione di Borgo San Martino”.
“Mi complimento con i Carabinieri del nostro territorio per la tempestività con la quale hanno portato a termine le indagini assicurando il colpevole alla Giustizia – ha continuato il Sindaco Pascucci – un ringraziamento inoltre lo voglio fare, davvero di cuore, a tutte le Forze dell’Ordine del nostro territorio che svolgono ogni giorno, ogni notte, nonostante le note carenze di organico e mezzi, un lavoro straordinario per la difesa del cittadino”.