Locali senza acqua al Pirgo, D’Angelo:

Civitavecchia – Ho riscontrato in questi giorni che i commercianti dei tanti ristoranti e pub presso il lungomare non hanno l’acqua dopo le 21.00 una situazione assurda, soprattutto se la responsabilità è di Palazzo del Pincio”. Queste le parole del consigliere Andrea D’Angelo riguardo alla situazione in cui si trovano alcuni locali situati al Pirgo. Si tratta, in particolare, di attività stagionali che lavorano prevalentemente o quasi esclusivamente con il turismo dei mesi estivi e che sono fortemente penalizzati da questo disagio. “Non avere a disposizione acqua nelle ore più di lavoro più intese della giornata è una follia, – continua Andrea D’Angelo – su questo il Comune deve dare una risposta concreta nell’immediato. Continuare a infierire su una categoria letteralmente tartassata in questi ultimi tre anni è incredibile. Non ci dobbiamo dimenticare infatti i tanti disagi e la contrazione dei fatturati, per i poveri commercianti, a causa della questione dehors, ancora non risolta. Mi auguro – conclude poi D’Angelo – che l’assessore competente dia un segnale importante”.