LA GUARDIA DI FINANZA STRINGE SU PIAZZA GRANDE E DOPPIO STADIO

La scorsa settimana sono stati invitati a comparire dinnanzi ai militari della Compagnia di Via Vilnius alcuni membri dell’amministrazione comunale ed in particolare componenti della commissione urbanistica tra cui l’assessore ai lavori pubblici. Gli interrogatori incrociati a politici ma anche tecnici comunali, il cui contenuto è coperto da segreto istruttorio in quanto l’indagine non è affatto chiusa e sarebbe estesa anche su altri fronti, verterebbero sul tema dei piani integrati ed in particolare in quest’ultime circostanze quello avente come oggetto l’operazione Piazza Grande per il recupero del vecchio e decadente stadio Marescotti, con cubatura residenziale e commerciale con annesso parcheggio adiacente la stazione. L’attenzionamento della situazione ’Piazza Grande’ sarebbe connessa anche alle verifiche, sempre in corso, sulle metodiche d’appalto del nuovo stadio appena inaugurato all’ ingresso nord di Ladispoli. Non si ha notizia al momento di avvisi di garanzia, e per ora si tratterebbe di inviti a comparire: sono state ascoltate le persone che i militari riterrebbero informate sui fatti inerenti l’iter urbanistico di approvazione preliminare dell’operazione. L’inchiesta era partita nel 2015 e potrebbero esserci a distanza di due anni delle evoluzioni.