Scuole, continuano le tensioni tra vecchia e nuova amministrazione

0
26

Ladispoli – Continuano i dibattiti e le tensioni tra i vari esponenti dell’amministrazione di Ladispoli in merito alla questione scuole. È in particolare il trasferimento (temporaneo) di alcune classi dei plessi di via del Ghirlandaio e di via Rapallo in altri istituti scolastici del territorio che sta facendo discutere. Tra le proteste dei genitori, informati solo a poche ore dal suono della prima campanella, si inserisce anche il botta e risposta tra la nuova amministrazione comunale e la vecchia. «La pessima situazione delle scuole è un’eredita della precedente amministrazione», aveva detto il sindaco Grando cercando di spiegare le ragioni che avevano portato a prendere decisioni tanto ‘‘drastiche’’. Parole a cui, però, si è subito sovrapposta la replica dell’opposizione di centrosinistra: «L’amministrazione Grando, nel comunicato odierno, ha cercato furbescamente di attribuire le responsabilità di quanto accaduto alle pesanti eredità della precedente amministrazione, ma ha soprattutto confermato che sapeva già dagli inizi di luglio che le scuole di via Rapallo e di Via del Ghirlandaio fossero parzialmente “inagibili” così, al netto di ogni polemica, ci viene da chiedere: perché si è attesa la vigilia dell’apertura delle attività didattiche per avvisare tutti i soggetti coinvolti?». Intanto, mentre in politica si ‘‘discute’’ sul perché dei ritardi nelle comunicazioni alle famiglie, proprio ieri il primo cittadino ha incontrato le famiglie dei ragazzi che hanno subito il trasferimento. “Le mamme – ha spiegato Grando – hanno ragione ad essere contrariate per questi spostamenti, comprendiamo il loro malumore. Purtroppo, chi ci ha preceduto alla guida del comune ha lasciato le scuole nel caos totale, disinteressandosi per anni degli interventi di manutenzione che andavano effettuati». Dal confronto con i genitori, inoltre, sarebbero emerse delle novità: «Abbiamo deciso – ha detto Grando – che il punto di raccolta degli alunni delle elementari del plesso di via Rapallo che dovranno andare alla Livatino ed a Marina di San Nicola sarà in via Torino. Presentando da subito apposita richiesta in comune, i genitori degli alunni riceveranno una tessera che permetterà di viaggiare gratis sugli scuolabus». Per i ragazzi delle medie invece Seatour effettuerà due corse aggiuntive: quella delle 7.40 che porterà i ragazzi da via del Ghirlandaio a via Rapallo e quella delle 14.15 che li riporterà in via del Ghirlandaio al termine delle lezioni.