A Vejano le commemorazioni del cinquantennale della scomparsa di Gino Nobili

0
26

Viterbo – La città di Vejano ha fatto da sfondo, nella mattinata di oggi, alla commemorazione del cinquantennale della scomparsa del Fin. Gino Nobili, riconosciuto vittima del Dovere e della Criminalità. La cerimonia avvenuta presso la Piazza XX Settembre è stata organizzata dall’Associazione Nazionale ONLUS – Le Vittime del Dovere d’Italia –, dall’Amministrazione comunale di Vejano e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Viterbo; oltre alla famiglia del finanziere Nobili, erano presenti le massime Autorità Civili, Militari e Religiose della Provincia di Viterbo ed i parenti di molte vittime del Dovere. La suggestiva cerimonia coincide con il 50mo anniversario della scomparsa del Militare, caduto nell’adempimento del dovere, mentre svolgeva un servizio di vedetta sul ponte San Giorgio, in provincia di Varese, durante una delicata operazione di contrasto al contrabbando. Durante la manifestazione sono state consegnate ai familiari della Vittima le missive a firma del Comandante Generale predisposte per la ricorrenza.
Con l’obiettivo di rendere più significativa la giornata di commemorazione, a cui erano presenti gli alunni delle scuole elementari e medie di Vejano, è stato promosso un concorso di scrittura teso a premiare gli alunni della sola scuola secondaria di I° grado per un componimento sul tema del “dovere”: uno degli alunni, ritenuto meritevole, è stato premiato con una targa consegnata a cura del Sindaco di Vejano.