Halloween, a Tarquinia una prima edizione da record

0
83

Tarquinia – Una prima edizione dai grandi numeri. Tarquinia invasa di gente per la manifestazione di Halloween organizzata dal Comune in collaborazione con il Centro Aggregazione Giovanile, la Cooperativa Alice Nova, l’Associazione Divini Commercianti e il Comitato San Martino.
Il gruppo di lavoro dell’amministrazione Mencarini anche questa volta ha fatto centro con un evento che ha portato gioco e allegria per le vie del centro storico.
Streghette, vampiretti e fantasmini hanno partecipato alla Horror Parade – la parata di Halloween in maschera che si è svolta nel pomeriggio.
Molto apprezzati l’animazione del Regno incantato, i giochi per bambini, musica, truccabimbi che hanno garantito tanto divertimento.
Coreografia perfetta per l’evento: tra bancarelle di zucchero filato, dolci della Transilvania e crêpes lungo corso Vittorio Emanuele c’erano esposte le zucche intagliate e decorate dai bambini delle scuole.
Le Vie Stregate, vera attrattiva dell’evento, con code di gente pronte ad accedere alle strade dell’orrore.
Apprezzato anche il concerto del Trio d’Autore dalle ore 20,00 presso l’Alberata Dante Alighieri.
Grande soddisfazione per la giunta Mencarini e tutti i consiglieri di maggioranza.
"Un evento meraviglioso – commenta la consigliera Federica Guiducci – che è costato fatica in termini di allestimenti e coordinamenti di organizzazione ma che ci ha di gran lunga ripagati per la grandissima partecipazione dei tarquiniesi e non solo! Vedere le vie piene di famiglie è stata una gioia per gli occhi e per il cuore".
"Questa – aggiunge la Guiducci – è stata la dimostrazione di come intendiamo far vivere Tarquinia, in allegria e con il coinvolgimento di tutta la collettività. Senza sacrifici, rinunciando solo perchè siano impegnativi la pianificazione e l’allestimento di una manifestazione o di un progetto, non si costruisce nulla. Certo, amministrare la Città significa soprattutto altro, ma permettere ai cittadini di godersela anche attraverso spettacoli che li interessino ed entusiasmino è un dovere a cui non possiamo sottrarci e sul quale puntiamo molto".
"Permettetemi – sottolinea Federica Guiducci – quindi di ringraziare gli assessori Manuel Catini, Martina Tosoni e Pietro Serafini; i consiglieri Stefania Ziccardi e Zacchini Stefano; il CAG (Paolo Natali, Irene Bruno e Alessandra su tutti), gli studenti dell’IIS Cardarelli, Laura Amato, Giuseppina Befani, Stefania Ceccarini e Martina Malibú Riccardi (menti e braccia di tutto); Tiziana Sileoni che ha ideato i fantasiosi giochi; le scuole di ballo che ci hanno regalato esibizioni fantastiche; Fabio Gagni che ci ha presentato l’idea delle vie stregate, Roberto Corridoni, Ventolini Gian Luca e Stefano Razzi (altre menti e braccia indispensabili) e tutti i figuranti; Leonardo Mancini, Daniele Ceccarini e Luca G che hanno reso possibile la bellisima festa allo Sperone, permettendo ai giovani (e meno giovani) di divertirsi senza allontanarsi da Tarquinia; la Protezione Civile e gli infaticabili operai comunali; le aziende agricole che ci hanno offerto le zucche per gli allestimenti e per i lavori dei bambini; i commercianti che non si sono sottratti al "dolcetto o scherzetto" donando caramelle ai bimbi".
"Ed in ultimo – aggiunge la Guiducci – il mio ringraziamento più grande va agli alunni delle scuole dell’infanzia e della scuola primaria ed alle loro strepitose insegnanti, che hanno dimostrato ancora una volta grande estro ed una disponibilità ammirevole! Sapevo che non mi avrebbero delusa ma hanno superato loro stesse. Cambiare si puó non era solo uno slogan! Una nuova Tarquinia è possibile! Grazie a tutti".
(Seapress)