Roma, arrestati 4 pusher dalla polizia nell’ambito della lotta allo spaccio

Nell’ambito della quotidiana lotta allo spaccio di droga nella capitale, la Polizia di Stato, nelle ultime ore, ha arrestato 4 persone. Il primo a finire in manette è stato un 30enne di origini albanesi che, come base di spaccio, aveva scelto la propria berlina; a scoprirlo gli agenti del commissariato Porta Maggiore. Gli investigatori hanno osservato le mosse del pusher e quando erano sicuri di trovare la droga sono intervenuti bloccandolo in un garage; la cocaina era ben nascosta nell’auto ed è stato necessario smontare parte della tappezzeria per recuperarla. Operava nel quartiere Alessandrino, invecem un 55enne romano che è stato arrestato mentre tornava nella sua abitazione, dove era ristretto in regime di arresti domiciliari, con alcune dosi di cocaina in tasca. Era invece ai Castelli Romani un 23 enne, che spacciava hashish e marijuana; i poliziotti del commissariato Genzano lo hanno sorpreso mentre vendeva alcune dosi ad un coetaneo. L’ultimo, in ordine di tempo, ad essere arrestato è stato un cittadino albanese di 23 anni, che vendeva cocaina in via Enrico Fermi; a fermarlo è stata una pattuglia del commissariato Colombo.