Ardea, sequestrato dalla guardia di finanza il faldone legato alla vicenda delle pensiline

Il comune di Ardea ha invitato questa mattina la guardia di finanza nella sede di via Garibaldi; i baschi verdi hanno proceduto al sequestro dell’intero faldone legato alla vicenda delle pensiline che si sarebbero dovute installare lungo via Campo Selva. L’amministrazione Savarese, si legge in una nota stampa diffusa dal comune, aveva da tempo avviato una indagine interna per capire come fosse stato possibile, nonostante il finanziamento ottenuto dalla Regione Lazio, non essere riusciti a continuare e concludere l’opera. Il sindaco proprio ieri ha raccolto il materiale e lo ha depositato nella cassaforte comunale. Il segretario comunale ha chiamato i finanzieri che, questa mattina, sono intervenuti e hanno prelevato il faldone, ponendolo sotto sequestro. “E’ giusto fare chiarezza su questa come su altre vicende per verificare se ci siano state illegittimità, per rimettere ordine e legalità – ha spiegato il sindaco Mario Savarese – A noi questa vicenda è sembrata una storia sulla quale è giusto che si apra una indagine. Non passeremo sopra a nulla. Questo è uno dei lavori che hanno portato via molto tempo di studio e di analisi. Per far ripartire la città è giusto ricostruire la storia e usare con criterio tutte le opportunità che ci vengono fornite. Da qui passa la strada verso la legalità. Ottenere un finanziamento, non usarlo e scoprire che quelle pensiline ora non ci sarebbero più, ci ha fatto saltare dalle sedie”.