Tiburtino, con documento falso tenta di aprire un conto corrente postale. Arrestato dai carabinieri

Esibendo una carta di identità contraffatta, ha cercato di accendere un conto corrente presso un ufficio postale di via dei Luceri, ma è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo. E’ successo ieri pomeriggio e protagonista della vicenda un 31enne italiano.

L’operatore dell’ufficio postale appena ha visto il documento anomalo, ha subito nutrito dei sospetti sulla sua autenticità e, con la scusa di fare una fotocopia si è allontanato dalla scrivania per allertare i Carabinieri.

Giunti sul posto dopo pochi minuti, i militari hanno notato che la fotografia sul documento era stata manipolata e lo hanno bloccato. Dai successivi accertamenti è emerso che, il truffatore aveva incollato una sua fototessera su una carta d’identità intestata ad un’altra persona.

Dopo l’arresto, i Carabinieri hanno perquisito l’abitazione del fermato, dove sono stati rinvenuti e sequestrati altri 10 documenti contraffatti.

L’arrestato è stato portato in caserma dove sarà trattenuto in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.