Parco della Minerva, il Tribunale di Velletri accoglie il ricorso del Comune

Pomezia – Il tribunale di Velletri ha ufficialmente accolto il ricorso presentato dal Comune di Pomezia, stabilendo che la società Parsitalia Real Estate dovrà restituire oltre 16 milioni di euro per la mancata esecuzione delle opere urbanistiche previste dalle convenzioni del Parco della Minerva, stipulate il 1 agosto 2006.
Al momento della firma delle convenzioni la società Parsitalia aveva costituito, a garanzia dell’esatta e piena esecuzione delle opere, un’apposita polizza fideiussoria decennale per un importo di 16.352.404,59 euro. Nel 2016 l’Amministrazione aveva chiesto l’escussione dell’intera polizza e la piena proprietà e disponibilità delle opere, dei manufatti e degli impianti eseguiti. Ora il Tribunale di Velletri dà ragione all’Ente e procede con l’ingiunzione di pagamento nei confronti dell’assicurazione Generali.
“Un altro successo per la Città – spiega il Sindaco Fabio Fucci – Oltre 16 milioni di euro che, non appena saranno a nostra disposizione, verranno investiti in quelle opere che non sono mai state realizzate nel quartiere di Parco della Minerva: parcheggi, strade interne, aree verdi, illuminazione. I residenti lo sanno bene e lamentano da anni assenza di servizi e difficoltà nella mobilità. Restituiremo a loro e all’intera cittadinanza quello che la speculazione edilizia e la cattiva gestione della cosa pubblica hanno tolto”.