Sbloccato l’istituto del PEO, al via l’avanzamento economico per il personale del Comune

Latina – In seguito agli incontri della Delegazione Trattante, tenutisi oggi e il 27 dicembre scorso, anche grazie al fattivo contributo delle organizzazioni sindacali, sono stati ufficialmente definiti importi e modalità stanziati dall’Amministrazione per dare esecuzione all’istituto delle progressioni economiche orizzontali per il personale del Comune (conosciuti con l’acronimo di PEO).
Un risultato accolto con soddisfazione dalle parti e che arriva a considerevole distanza dall’ultima PEO dell’Ente, risalente al 2007. L’Istituto consentirà di far progredire economicamente i dipendenti interessati da due selezioni che, stante lo stanziamento dedicato nel Fondo, potranno interessare complessivamente circa il 70% del personale non dirigenziale dell’Ente. Le parti hanno convenuto di riservare, nell’ambito della percentuale complessiva suddetta, alla prima selezione l’80% degli aventi diritto appartenenti alle categorie A,B e C e il 50% degli aventi diritto appartenenti alla categoria D, riservando alla seconda selezione le rispettive quote residue. Gli incrementi di stipendio di coloro che risulteranno ammessi alla selezione varieranno dai 324 ai 1.894 euro lordi annui in ragione delle categorie.
Si ritiene che, nell’attesa dell’auspicato rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro fermo al 2009, il raggiungimento di questo accordo attesti l’importanza che l’attuale Amministrazione riserva alle tante e complesse tematiche relative al personale dell’Ente, in coerenza con il percorso avviato nei numerosi tavoli di Delegazione Trattante tenuti nel 2017.