Pomezia, giardini di via Catullo intitolati a Bruno Daccomi, iniziano i lavori per l’installazione della targa

L’Amministrazione comunale ha accolto positivamente la proposta dei cittadini di intitolare i giardini tra via Catullo e via Boezio a Bruno Daccomi, scomparso il 28 maggio scorso, fondatore dell’Associazione scacchistica Quattro Torri, residente a via Catullo dagli Anni ’70 quando, insieme a un gruppo di concittadini, sventò la speculazione edilizia che avrebbe fatto sparire proprio quei giardini.

Questa mattina, dopo la petizione con cui i cittadini di Pomezia hanno chiesto all’Amministrazione comunale di intitolare i giardini a Daccomi, sono partiti i lavori per l’installazione della targa.

“Saremo lieti di ricordare Bruno Daccomi insieme alla sua grande famiglia che è il quartiere di via Catullo – dichiara il Sindaco Fabio Fucci – Subito dopo la sua scomparsa sono state numerose le attestazioni di stima giunte da concittadini, comitati e associazioni che insieme a lui, sempre vicino a chi aveva bisogno, hanno alimentato la comunità della nostra Città. Questa targa è il riconoscimento di Pomezia a un cittadino che ha fatto un pezzo di storia della nostra Città”.