Fiumicino, presentati i dati di ricerca per il progetto sulla coltivazione della Canapa

Lo scorso 16 febbraio è andato in scena presso la Casa della Partecipazione di via del Buttero a Maccarese, un seminario di presentazione dei dati di ricerca per il “Progetto sulla reintroduzione della coltivazione della Canapa Sativa nel territorio del Comune di Fiumicino”. L’appuntamento ha chiuso la seconda fase dello studio sul potenziale utilizzo dei prodotti della trasformazione della canapa, ed è stato promosso dall’Associazione TeRRRe e dall’assessorato alle Attività Produttive del comune di Fiumicino. L’incontro è stato introdotto da Cinzia Bronzatti presidente dell’Associazione TeRRRe, cui sono seguiti gli interventi dell’On. Adriano Zaccagnini e membro della Commissione Agricoltura che ha illustrato le nuove direttive nazionali in merito alla coltivazione della canapa sativa edel presidente dell’Associazione Canapa Live Emiliano Stefanini, che ha esposto le peculiarità della legge regionale che promuoverà la reintroduzione di questa coltura attraverso il sostegno a una serie di progetti pilota. “E’ necessario riscoprire la canapa – dichiara l’Associazione TeRRRE – reindirizzando le coltivazioni locali non solo verso una meta sostenibile e intelligente ma anche verso una nuova coltura tradizionalmente multiuso e che può rappresentare un punto di forza per il rilancio dell’economia locale. Ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti e tutti gli agricoltori e interessati presenti al seminario. L’Associazione TeRRRe sarà a disposizione con un punto informazioni sulla canapa e per la consulenza dei progetti di agricoltura sostenibile”. Presente al seminario anche l’assessora alle Attività Produttive del Comune di Fiumicino Anna Maria Anselmi sostenitrice del progetto che si è resa disponibile alla creazione di un Albo per gli Agricoltori che intendono intraprendere la coltivazione della Canapa nel territorio di Fiumicino. Importante anche il contributo del Direttore Generale di Arsial Dott.Stefano Sbaffi, il quale ha annunciato il lavoro per la creazione di un tavolo operativo per valutare le migliori opportunità riguardo la reintroduzione della canapa, considerata anche da Arsial una coltura di grande interesse. A esporre i dati della ricerca per la canapicoltura sul territorio di Fiumicino è stato il dott. Gianluca Ciampi, agronomo del gruppo di lavoro dei ricercatori dell’Associazione TeRRRe. Durante il seminario sono state presentate le caratteristiche della pianta, la relazione descrittiva del territorio coltivabile e l’adattabilità della canapa al terreno. Sono state poi illustrate le diverse varietà di semi utilizzabili in funzione della produzione alimentare, industriale e tessile.