Regionali, si conferma Zingaretti dopo un testa a testa emozionante

Dopo un testa a testa estenuante, Nicola Zingaretti può gioire e supera il suo avversario del centrodestra Stefano Parisi. Il Governatore del Lazio si conferma, riuscendo a vincere grazie a poco più di un milione di voti e ottenendo il 33,26%, con Parisi poco distaccato (31,49%) a 957 mila voti. La cinquestelle Lombardi arriva terza, attestandosi intorno al 27,26%, mentre Sergio Pirozzi molto distante al quarto posto con un 4,94%.

"È un risultato di straordinaria importanza – dichiara Zingaretti – perché avvenuto nello stesso giorno della più devastante sconfitta delle forze di sinistra nella storia della Repubblica. È un fatto democraticamente di grandissima rilevanza. Si apre una fase di servizio per ricostruire la speranza che è l’esatto opposto di odio, egoismo, ricerca di un capro espiatorio. Inizia una nuova fase nella quale questa bella alleanza del fare dovrà dare il suo contributo per rigenerare il centrosinistra" ha concluso il Governatore, che rappresenta il primo candidato a bissare il mandato nella Regione Lazio.