ATAC, MORASSUT (PD): PRECIPITA NELLA CATASTROFE, CONCORDATO È PRESA IN GIRO

“Dieci anni di clientelismo della destra e due anni di promesse farneticanti dei Cinque Stelle hanno portato il tpl romano al crollo ed i lavoratori a rischiare il posto”. Lo scrive, in una nota, il deputato del Partito Democratico, Roberto Morassut, in una nota. “La scelta della Giunta Raggi di avviare un concordato preventivo – continua – anziché, come prevede la legge, predisporre una strategia per affrontare le liberalizzazioni si sta svelando una grande presa in giro. La prova più clamorosa di come si possono vincere le campagne elettorali con illusioni e promesse ma distruggendo la cosa pubblica perché poi quelle promesse non possono essere mantenute”.