Roma, controlli antidroga nel fine settimana: 7 pusher in manette

Roma – Sono 7 i pusher finiti in manette nel corso dei controlli antidroga effettuati dagli agenti della Polizia di Stato, intensificati in occasione del fine settimana.
Al Prenestino, gli agenti del Commissariato di zona, in via Delia, hanno notato un giovane fermo in strada ricevere una telefonata e, subito dopo, recarsi sotto la finestra di uno stabile, raccogliere un qualcosa “piovuto” dall’alto, e consegnarlo ad una persona rimasta in attesa.
Intuendo che questo potesse essere il metodo studiato per lo spaccio, hanno atteso che la scena si  ripetesse ed a quel punto sono intervenuti, fermando lo spacciatore operante in strada, colui che lo riforniva gettando le dosi dalla finestra ed il compratore, trovato in possesso di una dose di cocaina.
La successiva perquisizione dell’abitazione ha consentito di rinvenire numerose altre dosi della stessa sostanza per circa 200 grammi, 6 tavolette di hashish per un peso di circa 500 grammi e 70 grammi di marjuana.
Per i due pusher, italiani di 58 e 33 anni,  è scattato l’arresto.
Nella zona di Tor Bella Monaca, invece, a finire in manette è stato un italiano di 49 anni. Gli agenti del Commissariato Casilino e del Reparto Volanti, accortisi di una compravendita di stupefacenti in atto, sono intervenuti traendo in arresto il pusher, che alla vista dei poliziotti ha gettato in terra un involucro contenente 5 dosi di cocaina.
Anche lui è finito in manette per detenzione di droga al fine di spaccio.
Altri due arresti anche all’Esquilino, nelle adiacenze di piazza Vittorio, dove gli investigatori del Commissariato Viminale hanno sorpreso due nigeriani, 24 e 25 anni, mentre vendevano dosi di marjuana ad un giovane. Accortisi degli agenti, hanno gettato in terra un involucro contenente alcuni grammi di marjuana. Sequestrato anche il danaro appena ricevuto. Anche per loro è scattato l’arresto.
Arrestate infine due persone, una donna di 44 anni ed un giovane di 18, entrambi italiani, che durante un controllo in via Emilio Longoni sono stati trovati in possesso di cocaina. Ad operare gli agenti dei Commissariati Casilino e San Basilio.