Zidane: addio al Real Madrid

"L’anno prossimo non sarò l’allenatore del Real Madrid. Ho preso questa decisione perché amo molto questo club e penso che per me e per tutti noi sia necessario un cambiamento". Zinedine Zidane annuncia così il suo addio alla panchina del Real Madrid.
"Il Real Madrid mi ha dato tutto e sarò vicino a questo club per tutta la vita – aggiunge il 45enne francese in conferenza stampa -. Dopo tre anni penso sia la decisione giusta. Ringrazio i tifosi che mi hanno sempre supportato anche nei momenti delicati oltre che non solo come allenatore, mi hanno anche supportato".
In due anni e mezzo sulla panchina dei blancos Zidane ha vinto, tra le altre cose, tre Champions League, una Liga e due Mondiali per club. "Per le vittorie voglio ringraziare i giocatori, perché sono quelli che combattono sul campo – sottolinea l’ex Pallone d’oro -, questo è un club esigente, la storia di questa società è molto grande. Cosa posso aggiungere? E’ ora di voltare pagina e continuare a vincere, questa è una rosa molto forte e sono sicuro che continueranno ad alzare trofei".
"Zidane deve essere il primo a prendere la parola, è venuto a trovarmi ieri per parlarmi di una decisione inaspettata e dovrebbe essere lui a spiegarlo". Così ha esordito in conferenza stampa il presidente del Real, Florentino Perez, prima di passare la parola al mister. "Dopo aver vinto la Champions è una decisione inaspettata, ma possiamo solo prendere la decisione e rispettarla, ha avuto un grande impatto su di me quando ho saputo la sua decisi