Mostacciano, rubavano rifiuti da un deposito AMA: arrestati 3 minori nomadi

Tre minori, residenti al campo nomadi di Castel Romano, sono stati arrestati dalla Polizia Locale di Roma Capitale questa notte alle 2,30 dopo essere entrati nel deposito Ama di Mostacciano, a Via Riccardo Boschiero. Si tratta di S.B, un ragazzo di 16 anni, e due ragazze, S.D. di 15 e H.S. di 17 anni, tutti con precedenti specifici per furto e reati contro il patrimonio. In particolare il primo era già stato arrestato il 6 aprile 2018 per furto aggravato insieme al padre e il 17 aprile con entrambi i genitori, sempre all’interno dell’isola ecologica di Mostacciano. Gli agenti, durante un normale servizio di pattugliamento nella zona, hanno notato una Renault Espace con targa francese con un ragazzo al volante e tre persone che scavalcavano la recinzione del centro di raccolta. Hanno quindi aspettato che i giovani uscissero e li hanno arrestati in flagranza di reato per aver rubato i rifiuti.
Al momento della perquisizione della vettura sono stati trovati rifiuti di vario genere, provenienti sia dai cassonetti che dall’isola ecologica. Oltre a carta e cartone, abbigliamento, batterie, accumulatori contenenti sostanze tossiche, apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso con componenti pericolosi, anche plastica e metalli. I tre minorenni dovranno rispondere ora all’Autorità Giudiziaria per furto, con l’aggravante che il fatto è stato commesso in orario notturno, in uno stabilimento destinato ad un pubblico servizio e che ha riguardato rifiuti pericolosi.