Ponte Settimia Spizzichino, un 37enne tenta il suicidio: salvato dagli agenti di polizia

Nella giornata di ieri gli agenti del commissariato Colombo, diretto da Ada Nitoglia, hanno tratto in salvo un 37enne che, dopo essersi tagliato le vene e assunto una massiccia dose di barbiturici, si è arrampicato su ponte Settimia Spizzichino minacciando di gettarsi nel vuoto. I poliziotti, dopo lunghe trattative nelle quali tentavano di far desistere l’aspirante suicida, approfittando di un momento di distrazione dello stesso, riuscivano a scavalcare le reti di sicurezza e ad afferrare l’uomo, traendolo in salvo. Nel contempo i poliziotti hanno estratto dalla bocca dello stesso dei frammenti di metallo e vetro che l’uomo precedentemente aveva ingerito.