Migranti, salvati in settanta su un barcone in avaria dalla Guardia Costiera italiana

Settanta vite salvate dalla Guardia costiera italiana e al sicuro nel porto di Lampedusa. Siamo felici di apprendere che, dopo una notte di monitoraggio e segnalazioni, queste persone siano in salvo in Italia. La missione di #MareJonio continua”. Così in un tweet l’organizzazione umanitaria ‘Mediterranea’ rende noto che i migranti avvistati nella notte da un motopesca tunisino, sono sbarcati a Lampedusa. Il barcone in avaria era stato individuato a circa 18 miglia da Lampedusa, ”in area SAR maltese”. In un primo momento la Guardia costiera aveva dato indicazione alla nave Mare Jonio ”di fare riferimento – si legge in una nota – per le operazioni di soccorso a La Valletta, essendo Malta l’autorità coordinatrice e responsabile delle operazioni di ricerca e soccorso in quell’area”. Ma sembra che Malta non avesse imbarcazioni disponibili.