Siglata intesa tra Roma Capitale e Consorzio Life-Food.Waste.Standup contro spreco alimentare

Arginare il fenomeno dello spreco alimentare è una necessità sociale, ambientale ed economica. Roma Capitale è già attiva su questo fronte, come lo sono le imprese della filiera alimentare, le associazioni dei consumatori e le associazioni caritative. Per rafforzare ulteriormente questo impegno è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra Campidoglio e i partner del progetto LIFE-Food.Waste.StandUp. Il progetto punta a sviluppare una serie di attività per aumentare e rendere più agevoli, per le aziende che operano sul territorio, le donazioni di prodotti alimentari in favore delle persone indigenti. Life è coordinato da Federalimentare in partenariato con Federdistribuzione, Fondazione Banco Alimentare Onlus e Unione Nazionale Consumatori ed è co-finanziato dalla Commissione Europea, nel quadro del programma per l’ambiente e l’azione per il clima (LIFE 2014-2020). “Il contrasto allo spreco alimentare è uno dei nostri obiettivi, inserito anche nel Piano di gestione dei materiali post-consumo”, dichiara la sindaca Virginia Raggi. “Con la sigla di questo protocollo, in particolare, ci impegniamo a favorire e valorizzare la donazione delle eccedenze alimentari a persone bisognose. Sempre con lo stesso obiettivo è già partito a Roma il progetto che consente di donare le eccedenze alimentari dei ristoranti a un gruppo di comunità e case di accoglienza. Si tratta di sinergie importanti che mettono insieme bisogni e lotta agli sprechi”.