Blitz dei Carabinieri: arrestati un pusher italiano e uno ucraino

I catturati sono stati sottoposti ai domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia

Prosegue con assiduità il piano di controllo del territorio messo in atto dai Carabinieri di Civitavecchia sul Comune di Ladispoli, finalizzato alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione alle attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine di mirata attività d’indagine i Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno arrestato un 41enne italiano e un 24enne ucraino, entrambi con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, che avevano notato nei pressi dell’abitazione del 41enne un nutrito e sospetto “viavai” di persone, alcune delle quali già conosciute per essere assuntori di stupefacenti, hanno fatto scattare il blitz. Ad esito della perquisizione domiciliare sono stati trovati 40 g di cocaina, di 5 g di hashish e di 2 g di marijuana, oltre a materiale per il confezionamento in dosi, il tutto sottoposto a sequestro. Stessa sorte è toccata al 24enne, il quale sottoposto a controllo nelle vie del centro, è stato trovato in possesso di diverse dosi di hashish. A quel punto è scattata la perquisizione nella sua abitazione, poco distante, nel corso della quale i Carabinieri hanno rinvenuto, occultati in camera da letto, ulteriori 90 g della stessa sostanza stupefacente. Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.