Bambini non vaccinati rispediti a casa

Ad occuparsi del caso è il sito oasisana.it

Secondo quanto riportato dal sito, nelle scuole dell’infanzia la dirigente scolastica Loredana Cherubini si sarebbe responsabile di una serie di provvedimenti di esclusione verso alcuni bambini non ancora vaccinati, nonostante la legge sull’obbligatorietà della profilassi in età pediatrica consenta ai genitori di regolarizzare la posizione entro la fine dell’anno scolastico. Secondo quanto si legge in tutto, i bambini espulsi sarebbero poco meno di una decina. Sembrerebbe essere l’unico caso nella zona dove altri DS hanno garantito l’inserimento scolastico nei termini di legge anche agli alunni finora non vaccinati. “La maestra sulla porta d’ingresso, come da direttive ricevute, impediva l’ingresso a nostro figlio – si legge nell’esposto presentato ai militari dell’Arma della stazione di Cerenova – riteniamo che la condotta integri gli estremi dei reati di abuso d’ufficio, omissioni di atti d’ufficio, violenza privata e interruzione di servizio pubblico”. Il caso ha mobilitato il Comitato territoriale per la Libera Scelta, un gruppo di cittadini e genitori di minori: in rappresentanza di centinaia di persone abitanti nell’area di Cerveteri, incontreranno il Sindaco per denunciare politicamente la vicenda. Lo riferisce Terzobinario.it