Su ordine del Papa smontata l’antenna di Radio Vaticana

0
222

Papa Francesco ha fatto smontare il trasmettitore in onda corta da 10 Kw (che veniva utilizzato sui 4005 khz o sui 5885 khz) dalla Palazzina Leone XIII dei Giardini Vaticani. Veniva utilizzata dalla Radio Vaticana per le sue emissioni in onde corte. Si trattava di una antenna log-periodica rotativa della Coel e un dipolo a larga banda. In onde medie per la diffusione locale venivano utilizzate invece delle antenne marconiane longwire stese per i giardini vaticani. Gia’ da alcuni mesi, il centro di controllo della Radio Vaticana e’ stato trasferito dalla palazzina Leone XIII nella sede di Vatican Media in via del Pellegrino, sempre all’interno della Citta’ del Vaticano, dove si trova gia’ la centrale di controllo video. Audio e video procederanno quindi congiunti con la totale digitalizzazione del controllo. La palazzina Leone XIII sara’ ristrutturata come centro di produzione. Come riferisce Radio Vaticana Italia si tratta di un ulteriore tassello del processo di adeguamento tecnologico in modo che da un unico punto sara’ possibile smistare in tutto il mondo e ricevere da tutto il mondo segnali audio e video. Secondo Francesco Masci, direttore della Direzione Tecnologica della Segreteria per la Comunicazione: “All’integrazione tra audio e video si aggiunge anche l’unificazione del personale con la creazione di un’unica struttura. Questo permette a quanti lavorano nella sezione audio e a coloro impegnati in quella video “di contaminarsi” e di integrare le conoscenze. Intanto alla palazzina Leone XIII saranno realizzati lavori di ristrutturazione per accogliere le divisioni che si occuperanno della produzione audio, video e foto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here