Il Campidoglio propone la ‘bacheca virtuale’ dei propri dipendenti

Creare un nuovo sistema di gestione dei trasferimenti dei dipendenti capitolini da un ufficio all’altro, prendendo in considerazione le loro candidature, in una logica di interscambio tra le varie strutture e di efficiente collocazione delle competenze. Questo lo scopo della “bacheca virtuale” pubblicata on line sull’area riservata ai dipendenti del portale di Roma Capitale. Grazie a questo strumento, afferma in una nota il Campidoglio, ciascun lavoratore potrà rendere nota la propria disponibilità al trasferimento presso altra struttura, nel rispetto dei principi di pari opportunità e trasparenza. La possibilità di pubblicare annunci nella bacheca è aperta anche agli stessi uffici di Roma Capitale che ricercano professionalità da reperire mediante interscambio volontario tra i propri dipendenti. La candidatura da parte del lavoratore, o l’individuazione di un potenziale interscambio tra colleghi di uffici diversi, verranno poi vagliati dal Dipartimento Organizzazione e risorse umane in considerazione delle necessità dell’amministrazione e delle competenze dei soggetti proponenti.  “La bacheca virtuale è uno strumento innovativo che coinvolgerà 23 mila dipendenti capitolini. Ci consentirà di far emergere le professionalità di cui il Campidoglio può disporre e di distribuirle secondo logiche nuove, fondate sulle competenze e sulle reali necessità dell’azione amministrativa. Per la prima volta verrà applicato un nuovo modello di gestione della mobilità interna dei lavoratori, che si ispira a principi di merito e di trasparenza nei processi di organizzazione del personale”, dichiara il delegato della Sindaca al Personale e alle Relazioni sindacali Antonio De Santis.