L’economia tedesca registra una frenata dello 0,2 per cento: è la prima volta dal 2015

L’economia tedesca registra un calo dello 0,2% congiunturale nel terzo trimestre, in linea con le attese e contro il +0,5% del secondo trimestre. Su base annuale il Pil tedesco avanza dell’1,1% contro il +2% dei precedenti tre mesi. Lo rileva l’agenzia federale di statistica Destatis. L’arretramento del Pil è in larga misura legato alla discesa dello 0,9% dell’export, mentre le importazioni salgono dell’1,3%. Giu’ dello 0,3% anche la spesa per consumi, soprattutto per riluttanza dei tedeschi ad acquistare nuove auto.