Subito interventi strutturali per la Settevene Palo II

Subito interventi strutturali per la Settevene Palo II

Consiglio Metropolitano: Federico Ascani vota a favore del debito fuori bilancio e rilancia la riqualificazione della provinciale

di Alberto Sava

 

La Settevene Palo II nel punto iniziale del versante mare era e resta una strada a rischio per gli automobilisti. Da troppo tempo una serie di frane e smottamenti del fondo stradale si ripetono sempre negli stessi punti ed è in quel largo tratto di asfalto, sovrastato a destra da una parete tufacea ed a sinistra dalla vallata, che bisogna agire sulle criticità. Il consigliere metropolitano Federico Ascani è intervenuto in consiglio metropolitano votando a favore del debito fuori bilancio, scelta che ha consentito l’accesso ai fondi necessari per lo spostamento dei massi franati sulla strada a settembre: intervento tampone che riporta all’emergenza d’ un’azione radicale da effettuare su quel tratto della provinciale. Ascani è tornato a ribadire la necessità di intervenire quanto prima su quella strada utilizzata dai tanti pendolari del litorale per spostarsi vero la zona del lago e viceversa. “Si tratta di un’arteria dissestata, ha detto Ascani, una strada che ancor prima della frana presentava delle criticità”. Criticità peraltro ancora presenti. L’intervento di Città Metropolitana, infatti, è servito solo a rimuovere i massi. Dei lavori invece per ripristinare ambo i sensi di marcia ancora nulla, nonostante l’intervento sia stato già inserito all’interno del piano triennale delle opere che Città Metropolitana intende effettuare nel triennio. “Il senso unico alternato – ha sottolineato Ascani – va a incidere negativamente sul trasporto pubblico, anche quello locale, con i mezzi costretti a effettuare altri percorsi. E’ importante intervenire – ha concluso – avere coraggio e capacità amministrativa per risolvere il problema”. Della Settevene Palo Nuova si è occupato anche il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci quando, fresco di nomina a consigliere metropolitano, nell’ottobre del 2017 dichiarava: “Finalmente potremo dare inizio ai lavori di rifacimento della Settevene Palo Nuova: un grande risultato che, unito allo stanziamento di 500mila euro per la viabilità del territorio e all’approvazione degli emendamenti da me proposti giovedì scorso sulla manutenzione ordinaria e straordinaria di altre dodici importanti arterie stradali della provincia, ci permetterà di realizzare interventi di fondamentale importanza per tutta la provincia di Roma. Avremmo voluto far approvare il rifacimento della Settevene Palo nuova già in questo Piano ma, poiché non è stato possibile, abbiamo richiesto e ottenuto dall’aula l’inserimento nel Piano Triennale delle opere pubbliche 2018”.