Miglior Olio 2018: Marco (S)baraglia tutti, e vince

Miglior Olio 2018: Marco (S)baraglia tutti, e vince

Trenta due produttori e tanta gente: straordinario successo della kermesse dedicata all’oro giallo ceretano

 

Uno straordinario successo di pubblico conferma, ancora una volta, come la Festa dell’Olio Nuovo di Cerveteri sia uno degli appuntamenti più attesi del Litorale e del Lazio tutto. Un grande evento che da ben dieci anni si svolge nel nostro Centro Storico, una vetrina d’eccellenza per le aziende agricole del territorio e per uno dei prodotti d’eccellenza, dopo il vino, di Cerveteri: l’Olio. Una moltitudine di visitatori ha affollato gli stand dei produttori locali protagonisti della kermesse nata per celebrare e far crescere il filone dell’oro giallo di Cerveteri. L’assessore all’Agricoltura commentando la manifestazione ha dichiarato: “Sono orgoglioso di aver potuto sostenere anche quest’anno questo grande evento. Ringrazio davvero di cuore tutti i 32 produttori che hanno allestito il proprio stand, gli organizzatori, l’associazione Olio E.V.O. nelle persone di Luciano Pietroforte, Luca Travagliati, Maurizio Fallone, Tommaso Lopes e Ubaldo Sforzini, gli Artigiani, le Cantine vitivinicole che hanno rivitalizzato piazza Risorgimento. Ed ancora: i relatori dei convegni che si sono tenuti in Sala Ruspoli, gli artisti, il Gruppo Bandistico Caerite, la Zambra Dixie Jazz Band e tutti i musicisti. Tutti, davvero tutti coloro che hanno lavorato incessantemente per confermare anche quest’anno il successo di questa straordinaria festa tipica della nostra Cerveteri”. Come da tradizione, nominato anche quest’anno il Miglior Olio del 2018. Prima classificata, l’Azienda Agricola Marco Sbaraglia di Borgo San Martino. Seconda piazza per il ‘Casale Sasso’ di Ubaldo Sforzini. Terza posizione per l’Azienda Agricola Rosa Leone.