Oggi nasce l’associazione Commercianti

Oggi nasce l’associazione Commercianti

Riunione al Jolly per l’atto costitutivo di un’aggregazione fondativa composta da quaranta attività del centro storico e dintorni

L’associazione dei commercianti di Cerveteri prende sempre più forma. Una realtà unica nel suo genere, nella città etrusca, che vedrà il matrimonio delle diverse attività commerciali esistenti sul territorio con l’obiettivo di dare maggior voce alle loro istanze davanti anche e soprattutto all’amministrazione comunale. Un’associazione che nasce, appunto, per affrontare i tanti problemi che vive la Boccetta ma che ha tutte le intenzioni di raccogliere associati su tutto il territorio comunale. L’iniziativa è partita all’interno del centro storico di Cerveteri grazie al lavoro congiunto di alcuni commercianti: Bibbo, Cavallino Matto, Barrell, Monica Lì, Pausa Caffé, Jolly e Queen Tower. E l’appuntamento con la prima vera riunione dell’associazione è stato fissato per oggi pomeriggio alle 15 da Bibbo. All’ordine del giorno la costituzione e lo statuto dell’associazione, il programma a breve e medio termine della stessa, l’adesione e l’elezione dei membri dell’associazione.  La nascita di questa realtà può essere vista come una buona notizia per la città etrusca e per un settore che da troppo tempo, boccheggia e che ha vitale bisogno di aria ed iniziative nuove oltre al sostegno fattivo dell’amministrazione su progetti di comunicazione e rilancio dell’identità locale nel panorama dell’offerta laziale. Per noi che seguiamo la vita politica ed amministrativa della comunità di Cerveteri da circa 40 anni, questa volta abbiamo la sensazione che finalmente ci siamo: l’associazione che si presenta al pubblico sembra lontana anni luce da precedenti esperienze simili, rivelatesi poi solo associazioni fantasma ferreamente pilotate da quel sistema di lobby locale che da troppi decenni è in guerra con tutti pur di non cedere un millimetro di quel potere senza il quale a Cerveteri non si muove foglia.

Alberto Sava