‘La democrazia è morta a Cerveteri’

Il consigliere pentastellato Garbarino: “Ipocriti senza palle,

incapaci anche di assumersi la responsabilità politica di un No”

 

Dal consigliere comunale di M5S riceviamo e pubblichiamo: “Siamo alle solite. La democrazia a Cerveteri -dichiara il grillino Garbarino- continua ad essere calpestata da questa maggioranza. E questa volta non è neanche colpa di un singolo, che sia Pascucci o Zito o Travaglia. Il sistema ormai è talmente collaudato che si protegge da solo e mette in campo azioni arbitrarie e antidemocratiche senza neanche il bisogno di un input preciso. Così accade che la nostra proposta per introdurre il question time del cittadino nel nostro comune, non sia stata ammessa al dibattito. Attenzione. Non bocciata (come spesso avviene). Non è stata proprio ammessa al voto. Eppure i nostri emendamenti erano stati regolarmente portati e già da agosto. Ma non sono stati inseriti nelle proposte di delibera di modifica di statuto e regolamento comunale. E quindi non sono stati ammessi al dibattito. Chi ha deciso questa estromissione? Quattro consiglieri di maggioranza. Ferretti, Gnazi, Badini e Costantini e in presenza del presidente Travaglia. Senza alcun dibattito e alcuna votazione hanno semplicemente deciso, durante una commissione tenuta a settembre, che quegli emendamenti non dovevano andare in proposta di delibera. Curioso. Perché altri emendamenti, presentati proprio dal consigliere Gnazi solo il giorno prima del consiglio, sono invece stati ammessi al dibattito e (ovviamente) approvati. Noi li avevamo presentati ad agosto. Tra l’altro, mentre decidevano di non inserire i nostri emendamenti nella delibera, mi assicuravano che avrei comunque potuto discuterli e chiederne la votazione al consiglio. Ipocriti. Ieri sono stati esclusi proprio perché non presenti nel testo della delibera. Non volete il question time del cittadino? Abbiate almeno le palle di votare NO e prendervi la responsabilità di fronte ai vostri poveri, si..poveri, elettori”, conclude Saverio Garbarino.