Recuperato il corpo di una donna 40enne nel canale di Fiumicino

0
43

“Il cadavere di una donna di circa 40 anni è stato rinvenuto nelle prime ore del mattino nel canale di Fiumicino, trasportato dalla corrente del Tevere verso la foce e potrebbe provenire da quella che noi consideriamo la ‘città invisibile’ di Roma. Il cadavere, l’ennesimo in questi ultime due mesi che riaffiora dalle acque del Tevere, recuperato dai sub dei Vigili del Fuoco è ora a disposizione delle autorità giudiziarie per individuare le cause del decesso”. A darne notizia Piergiorgio Benvenuti, presidente di EcoItaliaSolidale.

“Noi di Ecoitaliasolidale proseguiamo a chiedere ufficialmente vinquemila sacchi a pelo per risolvere, per lo meno in parte, uno dei problemi più gravi del pianeta-clochard, il freddo. Più passano i giorni, le settimane, i mesi, più ci rendiamo conto che nessuno considera chi, per un motivo o per l’altro, vive la sua esistenza per strada o lungo gli argini del Tevere”.

Con Giuliana Salce, campionessa del mondo di marcia (Parigi 1985) “abbiamo intrapreso da tempo una vera e propria marcia della solidarietà, rendendoci conto che, purtroppo, il grido d’allarme per cercare di evitare drammi come la morte per stenti e assideramento, avvenute nelle scorse settimane è per il momento rimasto inascoltato – prosegue Benvenuti – Se nulla accadrà, se l’appello non verrà ascoltato in questi giorni l’accoppiata Benvenuti-Salce si presenterà a piazza del Parlamento con due sacchi a pelo, veri e propri simboli di una richiesta semplice quanto utile, con l’augurio e la speranza che arrivi una risposta, un cenno d’intesa, che si trovi soprattutto la soluzione al problema”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here