Pakistan, proseguono le ricerche dell’alpinista italiano Nardi e del suo collega inglese Ballard

0
152
Le ricerche continuano. “L’aviazione pakistana comunica che è stato effettuato un volo di ricognizione sopra lo Sperone Mummery purtroppo senza trovare tracce degli alpinisti. L’elicottero è rientrato al più vicino eliporto per fare rifornimento e torna per una seconda ricognizione a breve”. Lo rende noto lo staff di Daniele Nardi sulla sua pagina Facebook, facendo il punto sulle ricerche sul Nanga Parbat, in Pakistan, dell’alpinista italiano e dell’inglese Tom Ballard. “Ali Sadpara è al campo del Nanga Parbat”, prosegue lo staff. In mattinata, dopo aver ottenuto l’autorizzazione dall’aeronautica militare pakistana, l’Ambasciatore Stefano Pontecorvo aveva confermato la partenza dell’elicottero con a bordo Sadpara e due alpinisti pakistani. Una decisione “presa in accordo con l’organizzazione dei soccorsi e per approfittare delle rimanenti ore di tempo stabile e buona visibilità, che le previsioni danno in deterioramento”. L’ipotesi del recupero al campo base del K2, aveva scritto lo staff dell’italiano, “è sempre valida e sarà considerata in seguito a questa prima ricognizione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here