Orrore a Calatafimi Segesta (Trapani), padre 54enne avrebbe abusati per anni delle figlie: arrestato per violenza sessuale aggravata

Per anni avrebbe abusato delle sue figlie, all’epoca dei fatti minorenni, e maltrattato anche la moglie. Adesso per un 54enne di Calatafimi Segesta, nel Trapanese, sono scattate le manette per violenza sessuale aggravata. Al termine di una complessa indagine condotta dai carabinieri della locale Stazione insieme ai militari della sezione di Polizia giudiziaria della Procura di Trapani è stata data esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip.
A fare scattare gli accertamenti è stata una delle figlie dell’uomo, che dopo anni ha trovato il coraggio di denunciare il padre orco. Le indagini hanno fatto luce così su una storia di violenza dentro le mura domestiche andata avanti per otto anni.

Minacce, botte e insulti alla moglie e violenze sessuali nei confronti delle due figlie sarebbero iniziate già nel 2011. Lo scorso dicembre, però, una delle due ragazze ha trovato il coraggio di chiedere aiuto e di raccontare l’orrore vissuto a casa, presentando una denuncia presso la sezione di Polizia giudiziaria dell’Arma a Trapani. “Gli accertamenti hanno consentito di delineare un complesso quadro di responsabilità dell’uomo – spiegano gli investigatori dell’Arma – e, in particolare, i pesanti maltrattamenti a cui sottoponeva i propri familiari conviventi e gli episodi di violenza sessuale”. Dopo le formalità di rito il 54enne è stato condotto nel carcere di Trapani a disposizione dell’Autorità giudiziaria.