Differenziata Cimitero, ci penserà la Massimi

 

 

Fino allo scorso anno il Comune versava 71mila euro alla Sara ’94 per la raccolta rifiuti

Differenziata Cimitero, ci penserà la Massimi

 

Non sarà più la Sara ’94 a occuparsi della raccolta differenziata all’interno del cimitero sulla Settevene Palo. Dal primo maggio il compito sarà affidato alla Massimi che si occupa del servizio di igiene urbana in città (in attesa dell’aggiudicazione del nuovo bando del servizio rifiuti). Lo aveva già annunciato il sindaco Alessandro Grando in consiglio comunale e ora la decisione diventa ufficiale con l’approvazione in Giunta della delibera con cui gli amministratori di palazzo Falcone hanno deciso di invertire la rotta rispetto al passato. Obiettivo: riduzione dei costi da parte del Comune per il servizio rifiuti all’interno della struttura. Fino allo scorso anno il Comune infatti versava circa 70mila euro alla Sara ’94 (che gestisce il cimitero) per lo smaltimento dei rifiuti. Per ridurre i costi e cercare di ottimizzare il servizio dal primo maggio invece il compito sarà affidato a Massimi appunto. All’interno del cimitero saranno posizionati i cassonetti per la raccolta differenziata e la ditta provvederà al ritiro dei rifiuti in base a un nuovo calendario che verrà stilata dal palazzetto comunale. Per quanto riguarda invece le composizioni floreali all’interno del cimitero, lo smaltimento, sempre differenziato, spetterà alla Sara alla quale il Comune verserà quattro dodicesimi di quanto versava prima (circa 14mila euro). «Non ci possiamo permettere il lusso di sperperare risorse», aveva detto lo scorso primo aprile il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando nel corso del consiglio comunale. «Siamo come una famiglia che deve scegliere se andare a mangiare la pizza o pagare la bolletta. Ovviamente prima sceglieremo di pagare la bolletta. Questo bilancio – aveva detto il primo cittadino – è in linea con l’azione amministrativa. Troverete infatti dei tagli su settori mirati». E tra questi, appunto, la raccolta rifiuti all’interno del cimitero.