Il sindaco Grando lancia la grande sfida dell’estate 2019

Dalla Palude di Torre Flavia a Passo di Palo la “La Fiera del Mare” evento dedicato alla valorizzazione del litorale costiero

Il sindaco Grando lancia la grande sfida dell’estate 2019

 

Dopo il grande successo della prima edizione, tornerà in città la seconda Fiera del Mare, evento dedicato a grandi e piccini con lo scopo di valorizzare le principali risorse territoriali, rappresentate dal mare e dalla costa. Il giorno 12 aprile si è riunita, sotto la presidenza del Sindaco Alessandro Grando, la Giunta Comunale per trattare l’argomento legato ad una delle manifestazioni più attese nel corso della stagione. L’obiettivo fondamentale dell’Amministrazione Comunale è appunto quello di valorizzazione il territorio attraverso la pianificazione di iniziative che rilancino la cultura marinara e le attività marittime e che ricomprendano manifestazioni sportive. Quindi stand enogastronomici adibiti alla vendita di prodotti provenienti dal mare, seminari e congressi aperti al pubblico su argomenti focalizzati ad accrescere la preparazione professionale e favorire le interrelazioni in tali settori.

 

 

Spostamenti dei coltivatori diretti, una scelta vincente

 

“Lo spostamento dei coltivatori diretti del mercato ortofrutticolo nelle giornate della Sagra del carciofo si è dimostrata una scelta vincente”. Così l’assessore al Commercio ed Attività Produttive, Francesca Lazzeri, ha commentato una delle novità della Sagra del Carciofo, appena conclusa. “Con il delegato Franco Pettinari – prosegue l’assessore Lazzeri – nelle scorse settimane abbiamo voluto provare a contrastare il commercio abusivo che danneggia fortemente i nostri produttori agricoli e quella posizione degli stand si è rivelata la migliore. Abbiamo avuto massima collaborazione dai coltivatori diretti che si sono anche cimentati nel realizzare una scultura di carciofi. E’ stato un bel segnale che abbiamo molto apprezzato”.  Soddisfatto per la collaborazione con i coltivatori anche il delegato all’igiene urbana, il consigliere comunale Carmelo Augello che sottolinea come “Attorno alle 19,00 di domenica i coltivatori hanno chiuso le vendite, e si sono preoccupati di lasciare tutto pulito come da accordi. Nessuna cassetta lasciata in strada, ne foglie di carciofi o altri scarti lasciati in terra. La rotatoria era perfetta come se fosse passata la spazzatrice. Questo è la collaborazione che fa bene alla nostra città, che fa crescere il rapporto tra amministrazione e cittadini, tra ente pubblico e operatori commerciali”.