Giù le mani dai loculi dei cittadini!

0
87

Estumulazioni straordinarie: “Via i loculi prima della scadenza delle concessioni”

Giù le mani dai loculi dei cittadini!

I consiglieri Annalisa Belardinelli, Luca Piergentili e Lamberto Ramazzotti lanciano un inquietante allarme e puntano il dito facendo nomi e cognomi degli accusati

 

Da oggi prende il via l’annunciata operazione di recupero di loculi presso il cimitero comunale. Operazione motivata dall’amministrazione cittadina con la nota crisi dei cimiteri. Sul metodo scelto dalla maggioranza per fronteggiare la carenza di loculi, ancora una volta, sì leva forte e chiaro il dissenso degli esponenti moderati di centrodestra Belardinelli (FdI) Piergentili (Lega) e del civico Ramazzotti, firmatari della la nota che segue: “Le quaranta estumulazioni che interesseranno il vecchio cimitero comunale, già da oggi 26 aprile, sono straordinarie. Ciò significa che i loculi vengono tolti ai concessionari prima della scadenza della concessione! I cittadini devono sapere che questa operazione è possibile quando siano trascorsi 50 anni dalla tumulazione dell’ultima salma, ove si verifichi una grave situazione di insufficienza del cimitero rispetto al fabbisogno del comune e non sia possibile provvedere tempestivamente all’ampliamento o alla costruzione di nuovo cimitero. Ebbene, devono sapere anche che questa carenza di loculi è stata creata dall’incapacità dei nostri amministratori che, con arroganza e presunzione, hanno bocciato ogni nostra proposta di ampliamento del cimitero di via dei Vignali… stranamente, però, dopo due anni si sono resi conto che si poteva fare! Purtroppo a pagare le conseguenze della loro incapacità e prepotenza sono come sempre i cittadini che, tra l’altro, sono stati avvisati con un semplice adesivo attaccato sui loculi interessati!!! Eh sì perché, a loro dire, è difficile rintracciare gli eredi delle salme, ma guarda caso le bollette per il pagamento delle luci votive vengono regolarmente recapitate a casa!! Sarebbe interessante sapere cosa hanno da dire in merito i consiglieri di maggioranza che alzando la mano a comando hanno bocciato le nostre proposte. Avallando invece l’opinabile scelta di realizzare un cimitero privato alle Due Casette, che poi non riescono nemmeno a realizzare perché la ditta proponente è stata esclusa per ben due volte dalla gara! Questi signori:   Angelo Galli, Francesca Badini, Claudio Nucci, Alessandra Barcaccia, Anny Costantini, Andrea  Mundula, Pier Mario Zamboni, Manuela Nasoni, Mauro Porro, Linda Ferretti, Vincenzo Bellomo, Matteo Luchetti, Alessandro Gnazi, Domelita Di Maggio e Carmelo Travaglia,  hanno condiviso la volontà politica di Pascucci e Zito di arrivare all’emergenza loculi per poi presentare l’operazione del cimitero privato come l’unica soluzione possibile, senza preoccuparsi delle conseguenze che le loro alzate di mano avrebbero avuto sui cittadini. Se avessero un pò di buon senso e non fossero attaccati alla loro poltroncina, dovrebbero chiedere scusa ai cittadini e rassegnare le dimissioni per permettere a Cerveteri di riacquistare la dignità che merita!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here