Contravvenzioni, entro il 31 maggio domande per definizione agevolata controversie

0
134

Scade il 31 maggio la possibilità di accedere alla definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti con Roma Capitale e Ama. Secondo il D.L.119/2018, la normativa consente ai cittadini di pagare un importo ridotto rispetto a quello previsto. Le controversie che possono essere risolte grazie a questo decreto sono quelle instaurate presso la giurisdizione tributaria in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in Cassazione, il cui ricorso sia stato notificato all’ente impositore (Roma Capitale o Ama SpA) entro il 24 ottobre 2018. Esclusi però il canone per l’occupazione di suolo pubblico (Cosap) e le multe per violazioni al Codice della strada. Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 31 maggio, insieme alla ricevuta del versamento. Entro la stessa data deve infatti essere effettuato il pagamento della rata unica (per importi fino a 1.000 euro) o della prima rata (per importi superiori a 1.000 euro).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here