Governo, il ministro Toninelli ‘rischia’ la poltrona: lui ostenta sicurezza: “Dibattiti che non ascolto”

“Su di me ci sono dibattiti che rigetto senza ascoltarli. Gli italiani ci hanno dato un mandato forte, per cambiare il Paese in meglio, e io sto lavorando per migliorare il Paese”. Così Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai microfoni di Radio Anch’io commenta le indiscrezioni di stampa che lo vedrebbero fuori dall’esecutivo nell’eventualità di un rimpasto di governo. Toninelli parla poi delle critiche del presidente dell’Anac Raffaele Cantone sul decreto sblocca cantieri. “Non si è abbassata l’asticella sulle verifiche anticorruzione” ribadisce il ministro delle Infrastrutture. Quello fatto dal governo “è un lavoro iniziato da tempo e Cantone è sempre stato presente. Inoltre, con la legge spazzacorrotti abbiamo aumentato la lotta alla corruzione”.